Gita ad Oxford.

A rompere il silenzio sull’autobus che – da Southampton – mi dovrebbe portare ad Oxford, ci pensa uno di quei sei pacchetti di patatine che una settimana fa ho comprato ad una sterlina e di cui ora non so come disfarmi. Mangiarmele tutte, con la dieta da pub che sto conducendo, non rientra nei miei piani, così, dopo essermi girato verso il passeggero che è seduto dietro di me, faccio la mia proposta: gradiresti questo pacchetto di patatine?

Leggi l'articolo →

Bond, NarraBOND e l’operazione Casatiello a Londra – Qualche considerazione sull’essere londinesi.

L’Inghilterra, in sintesi, a prima vista sembra easy and smart con le sue parole elementari di due, massimo tre sillabe, ma in realtà è società che mi risulta ermetica e indigesta. Londra è con Berlino la città più dinamica e moderna d’Europa, ma con incredibile pervicacia rimane ancorata a vecchi schemi ripetitivi e a volte ottusi: le casette con giardino tutte uguali, l’onnipresente moquette polverosa e sporca, il rubinetto dell’acqua calda e quello dell’acqua fredda separati, la cena alle 5 del pomeriggio, la guida a sinistra, le miglia, i galloni, i pollici e freddure di convenienza che si ripetono da sempre e che possono fare ridere la prima volta o almeno la seconda volta che le senti.

Leggi l'articolo →

Viaggio nell’East Sussex ( Tra il Beachy Head, Brighton, Hastings ed Eastbourne).

L’East Sussex è quella minuscola regione, pardon contea, dell’Inghilterra meridionale famosa nella storia per essere stata il principale teatro di scontro tra Sassoni e Normanni.
E, invero, in ossequio alla storia, il nostro tour – che si sviluppa lungo circa 60 km – non può non iniziare da Hastings, la cittadina in cui Guglielmo il Conquistatore riuscì a prevalere nel 1066 e a partire dalla quale la classe dominante in Inghilterra venne del tutto sostituita.

Leggi l'articolo →

Cosa vedere a Winchester e Salisbury

Salisbury e Winchester sono due cittadine facilmente raggiungibili in meno di un’ora di treno da Southampton. Entrambe si visitano in poche ore ed entrambe hanno avuto il loro periodo di massimo splendore nel corso del medioevo. Più in particolare Winchester è stata la capitale dell’Inghilterra fino alla caduta dei sassoni e all’arrivo del normanno Guglielmo il conquistatore che, dopo la vittoria di Hastings avvenuta nel 1066, volle spostare la corte a Londra.

Leggi l'articolo →