State alla larga da M.G.A (Mobilitazione Genereale degli Avvocati ).

L’avvocatura, è noto ai più, sta attraversando un momento di grave crisi: riforme bislacche, sistemi di accesso tutt’altro che meritocratici e imposizioni fiscali oltre il tollerabile hanno suscitato un forte sentimento di malcontento all’interno della classe forense.

Per questo motivo  negli ultimi due anni sono nate numerose associazioni che contestano l’obbligatorietà della iscrizione alla cassa forense, nonché parametri di calcolo dei versamento completamente sganciati dal reddito. Tra queste associazioni ha fatto parlare molto di sé la M.G.A ( Mobilitazione Generale degli Avvocati), che – facendo leva sui citati punti programmatici – ha ottenuto degli ottimi riscontri sul piano comunicativo.

Ciò nonostante, a ben vedere, dietro delle giuste e sacrosante rivendicazioni, ho verificato che gli aderenti al M.G.A  in realtà  preferiscono dare una connotazione politica ai loro interventi e assumono spesso posizioni di estrema sinistra.

Mi è capitato così di leggere sulla loro pagina facebook dei commenti a sostegno di brigatisti rossi (sic!), articoli che promuovono la “sindacalizzazione dell’avvocatura” e post – presi da fonti tutt’altro che giuridiche – che giustificano apertamente quella pratica immonda che è la stepchildadoption o il ddl Cirinnà.

E’, inoltre, capitato che gli aderenti abbiano pubblicato frasi contenenti ingiurie nei confronti dei cattolici e che uno dei responsabili si sia fatto persino fotografare mentre era intento a staccare un crocifisso da un’aula di Tribunale, ovvero in pose blasfeme che irridono la crocefissione di Gesù

Andando a vedere le loro pagine fb, mi sono reso conto che, nella maggior parte dei casi, si tratta di soggetti che credono di vivere ancora negli anni ’70 – uomini trinariciuti con barbetta d’ordinanza e zitelle acide che interpretano il ruolo delle femministe –  e  provengono da rifondazione comunista, verdi o dal partito di Vendola.

Non a caso, quando si tratta di sostenere qualche partitino di estrema sinistra ( ad esempio l’UDU/UDS, movimento studentedesco estremista che nulla dovrebbe avere in comune con un’associazione di professionisti), i capi di questo movimento sono sempre in prima linea.

Insomma, per farla breve, la M.G.A. è tutt’altro che un movimento civico come vuole apparire e, benché tenti di nasconderlo, è chiaro che abbia una matrice ideologica ben definita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...