Una settimana in Castilla y Leon – Itinerario di viaggio ( Dalla valle del Bierzo a Avila, Segovia, Salamanca, Leon e Burgos).

La Castilla y Leon è una regione in cui territori desertici si alternano a valli rigogliose e paesini disabitati a città d’arte e sedi universitarie storiche. E’ una terra piena di leggende, miti e tradizioni. Presumendo che si abbia una settimana a disposizione, questo è l’itinerario da me suggerito per visitarlo:

PRIMO GIORNO

seg

SEGOVIA – Per leggere per esteso della mia gita a Segovia con tutte le informazioni per raggiungerla, clicca qui

COSA VISITARE:

  •  Chiese San Millian e di San Clemente;
  •  San Esteban e il palazzo arcivescovile;
  • Acquedotto romano;
  • Plaza medina del campo, meglio conosciuta come plaza de las sirenas per via di due statue che, in realtà, rappresentano due sfingi;
  • Casa del Siglo XV;
  • Chiesa di San Martin e dal Torreon de Lozoya, casa-torre del ‘300 con due cortili rinascimentali;
  • Calle Real e calle Juan Bravo,
  • La plaza Mayor con Municipio e Cattredrale di San Miguel
  • L’Alcazar

Da provare: el cochinillo asado ( il maialino al forno)

avila

SECONDO GIORNO – NON PIù DI MEZZA GIORNATA

AVILA –   Per leggere della mia gita ad Avila clicca qui

COSA VISITARE

  • Le mura;
  • I luoghi di S. Teresa con il convento;
  • Piazza Santa Teresa con il mercato:
  •   La Chiesa di San Pedro;
  • La Chiesa di San Vicente e  la Cattedrale

 

SECONDO E TERZO GIORNO

salamanca

SALAMANCA –  Per leggere della mia gita a Salamanca clicca qui

  • Casa de las Conchas;
  • le due Cattedrali, la Vecchia e la Nuova;
  • Il ponte romano e la Chiesa di Santiago;
  • Sant’Esteban e il suo convento;
  • La Plaza Mayor;
  • La calle de los libreros;
  • Università pubblica;
  •  Escuola menor e il palazzo De Fonseca;
  • l’università pontificia;
  • Il palazzo de Salina

Palencia,  Valladolid e Zamora sinceramente non sono città che aggiungono granché al viaggio. Tra queste, se si ha un giorno in più a disposizione, solo Zamora (foto in alto) merita una sosta. Il tour, infatti, continua verso nord percorrendo il cammino di Santiago al contrario. Delle città che seguono non ho mai scritto diffusamente, se non incidentalmente per raccontare del mio cammino. Se volete, potrete leggere qualcosa qui (clicca).

ponferrada

GIORNI 4 E 5

VILLAFRANCA DEL BIERZO,  PONFERRADA E MOLINASECA

Villafranca è un paesino immerso nella bellissima valle del Bierzo e con alcuni palazzi nobiliari molto eleganti.  Inoltre da qui è possibile scalare il Cebreiro, la montagna che dà accesso alla Galizia e che ogni giorno è percorsa da decine di pellegrini. Andando ad est si incontrano poi altri  due paesi molto caratteristici: il primo è  Ponferrada, – dove è possibile vedere il il castello dei templari (in foto) e la stupenda plaza di Santa Maria – il secondo invece è Molinaseca con il suo ponte medioevale.

GIORNO 5 – Mezza giornata

ASTORGA

astorga

E’ una cittadina molto elegante che si caratterizza per una stupenda cattedrale, per il palazzo arcivescovile progettato da Gaudì, per la plaza Mayor e e per le casas consistoriales riconascimentali con la facciata a torri e un orologio a figure che battono le ore.

Da mangiare ci sono las mantecadas, dolcetti tipici che si trovano solo lì, e il cocido maragato  ( il bollito). In proposito il top è costituito dal ristorante “la casa maragata”, che ha ben due sedi molto centrali.

Piccola curiosità: il marchese di Astorga tra il 1672 e il 1675 fu vicerè di Napoli.

GIORNO 6

LEON

leon

E’ in assoluto una delle più belle città della Spagna: dinamica, vivace, piena di vicoli caratteristici e di festa. Appena entrati nel suo centro storico si ha la sensazione di essere tornati indietro nel tempo.

Da visitare:

  • La cattedrale gotica;
  • Casa botines ( progettata da Gaudì);
  • Il monastero di San Marcos de Leon;
  • La Basilica di Sant’Isidoro;
  • Il palazzo della Provincia.

Da provare: la morcilla leonina.

Sempre rimanendo sul tracciato del cammino di Santiago, ci si imbatte in Sahagun e Fromista. La prima può essere  tranquillamente evitata, mentre  Fromista, invero, merita una sosta veloce per la Chiesa romanica di San Martin.

GIORNO 7

BURGOS

burgos

DA VISITARE:

  • La Cattedrale gotica;
  • La Chiesa di San Nicolas de Bari;
  • La certosa di Miraflores;
  • L’Arco di Santa Maria;
  • Le mura medioevali;
  • L’ospedale militare
Annunci

3 risposte a “Una settimana in Castilla y Leon – Itinerario di viaggio ( Dalla valle del Bierzo a Avila, Segovia, Salamanca, Leon e Burgos).

    • Ciao!!!
      Guarda, sono tutti posti molto belli, quindi taglierei in base alla vicinanza dei posti riservandomi altre province per un viaggio successivo. In ogni caso le mie città preferite nell’ordine sono Salamanca Segovia, Leon e Burgos.
      Taglierei Avila e molto a malincuore la valle del Bierzo.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...